Mano a mano che andiamo a comporre il mazzo di carte a Clash Royale, ci accorgiamo che è praticamente impossibile selezionare un mazzo che ci soddisfi al 100% dalle nostre carte. Se all’inizio le carte in nostro possesso sono poche, e quindi abbiamo poca scelta, mano a mano che andiamo avanti, la scelta si amplia e genera indecisione. Infatti quando abbiamo poche carte non dobbiamo stare a scegliere quali usare, mentre quando ne abbiamo troppe nascono i dubbi su quali sia meglio usare nel prossimo scontro.

Il tipo di carte infatti è importante per quanto riguarda lo stile di gioco. Se siamo più portati ad un gioco in attacco serviranno determinate carte, mentre se il nostro stile di gioco è più in difesa, ne serviranno altre. A volte però siamo indecisi perché magari arriviamo da una grave sconfitta, ma c’è poco da fare: il mazzo è composto da 8 carte, quindi dobbiamo scegliere.

Come comporre al meglio il mazzo di carte a Clash Royale

Quando siamo in una fase un po’ più avanzata del gioco, per esempio da Arena 5 in poi, iniziamo ad avere a disposizione molte carte offensive e difensive. Questo ci permette di popolare correttamente tutti e 3 i mazzi che possiamo tenere pronti all’uso. Ha senso quindi crearsi un mazzo particolarmente offensivo, uno particolarmente difensivo e uno sperimentale.

Mazzo offensivo: in questo mazzo metteremo le carte che usiamo maggiormente in fase di attacco. Questo ci permetterà di attaccare, con la giusta strategia però. L’obiettivo di un giocatore che usa un mazzo di questo tipo è distruggere la torre centrale. Quindi la miglior cosa da fare quando si usa un mazzo di carte offensivo è attaccare subito verso una delle du torri laterali, distruggendola in pochi secondi e rafforzare l’attacco mano a mano che l’Elisir cresce. Se usiamo questo tipo di mazzo non dobbiamo pensare a difenderci ma solo ad attaccare.clash Royale

Mazzo difensivo: in questo caso l’attacco e la difesa sono più equilibrati. Dobbiamo innanzitutto aspettare che l’avversario lanci la prima carta ed agire in difesa di conseguenza. Questo ci permetterò di annientare la sua truppa e di avanzare poi dallo stesso lato, attaccando con lo scopo di distruggere intanto una torre.Una volta distrutta la prima torre laterale dobbiamo stare fermi ed aspettare di ricaricare l’Elisir. Nel frattempo l’avversario potrebbe attaccare ma saremo pronti a difenderci e ricominciare il ciclo.

Mazzo sperimentale: a Clash Royale esistono molte carte che non rientrano ne in quelle difensive ne in quelle offensive. Le pozioni ad esempio sono una di queste. Le strutture, come la capanna dei Goblin o la capanna dei Barbari sono anch’esse di questo tipo. L’uso di queste carte è particolarmente influenzato dallo stile di gioco, quindi è fondamentale sperimentare ogni tanto un mazzo che le comprensa con lo scopo di perfezionare le tecniche che utilizzano questo tipo di carte e capire se si possono adattare al proprio stile di gioco.

In definitiva comunque, la scelta del mazzo di carte a Clach Royale è del tutto personale e legata al proprio stile di gioco. Non ha senso inserire solo carte epiche o rare ad elevato costo, come non ha senso mettere solo carte comuni a basso costo. Ha senso comporre il mazzo secondo le truppe che più apprezziamo.

Lascia un commento